Rapporto e-commerce in Italia 2014

Il 17 aprile 2014 si è tenuto a Milano l'8° convegno sull'e-commerce in Italia dove è stato presentato il "Rapporto e-commerce 2014".

Nel 2013 l'e-commerce ha rallentato la sua corsa, con una crescita per la prima volta a una cifra (+6%). Due settori hanno avuto una decrescita significativa. 
L'editoria ha subito un calo di oltre il 20%, ed è stata assorbita in gran parte dal settore dei centri commerciali on line. Si è persa progressivamente la divisione dei siti dedicati esclusivamente ai libri. Il settore salute e bellezza ha visto un calo del 19%. Il mercato estero diventa sempre più importante per permettere la crescita e la difesa delle economie di scala dalle aziende estere che entrano nel mercato italiano. 
A livello mondiale l'e-commerce nel 2014 raggiungerà i 1.500 miliardi di dollari, crescendo del 20% sullo scorso anno. Il mobile è il fattore chiave nella crescita dell'e-commerce. 
La diffusione di smartphone e tablet ha esteso di molto l'accesso al mercato on line, anche in Italia, dove 29 milioni clienti finali accedono a internet da mobile. Le aziende che non hanno affrontato questo cambiamento hanno avuto un calo del conversion rate sul proprio sito, mentre chi ha compreso le nuove opportunità portate dal nuovo tipo di accesso è stato in grado di sviluppare l'offerta di prodotti e servizi aggiuntivi dedicati, ad esempio sfruttando la geolocalizzazione del cliente. 


Il rapporto e-commerce in Italia 2014


Scarica il rapporto "e-commerce in Italia 2014".



8° Convegno sull'e-commerce in Italia

Il 17 aprile 2014 verrà presentata a Milano l' 8° Ricerca sull'e-commerce in Italia.

L'incontro prevede la presentazione del rapporto sull'andamento dell'e-commerce in Italia e l'intervento di alcuni dei più significativi player nazionali.
L'evento è riservato agli operatori del settore ed agli organi di informazione e richiede la registrazione obbligatoria.

E' possibile richiedere l'iscrizione compilando il seguente modulo.



Casaleggio Associati 

presenta la ricerca: 

E-commerce in Italia 2014 


Milano - Giovedì 17 Aprile 2014 - ore 9:30

Evento riservato ai merchant dell'e-commerce
Partecipazione ad invito


I relatori:

CASALEGGIO ASSOCIATI - Davide Casaleggio, Socio Fondatore

AUSILIUM - Luca Bianco, Amministratore Unico

BOOKING.COM - Andrea D'Amico, Regional Director

GOOGLE - Emanuele Gallozzi, Responsabile Partnership eCommerce Milano

GOOGLE - Marco Lenoci, Team Leader Partnership per l'Italia

ZALANDO - Giuseppe Tamola, Country Manager Italia


E' possibile richiedere l'iscrizione compilando il seguente modulo.



Per richiedere maggiori informazioni info@casaleggio.it

 


I relatori del convegno e-commerce in Italia 2014

I relatori del convegno sull' e-commerce in Italia 2014 che si terrà il 17 aprile 2014.

 

CASALEGGIO ASSOCIATI - Davide Casaleggio, Socio Fondatore

Davide Casaleggio  

Socio fondatore di Casaleggio Associati, è esperto nella definizione di modelli di business on line, nell'impiego aziendale della Teoria delle Reti, dei social media e nel marketing on line.
Su questi temi ha sviluppato diverse ricerche settoriali partecipando a seminari e tavole rotonde. E' autore dei libri I modelli dell'e-business (Tecniche Nuove) e di Tu sei Rete (Casaleggio Associati).
Tiene docenze e presentazioni sul marketing on line e sui modelli di business in Rete.
www.casaleggio.it




AUSILIUM - Luca Bianco, Amministratore Unico
Luca Bianco  

Luca Bianco è nato a Torino nel 1977. Sì è laureato a Torino in Scienze della Comunicazione nel 2001 con una tesi in Economia Aziendale sul Category Management. Ha lavorato alla Kimberly-Clark dal 2001 al 2004.
Ad Agosto 2004, dopo un percorso svolto con il servizio "Mettersi in Proprio" della Provincia di Torino di svariati mesi, ha fondato la Ausilium S.r.l., dimettendosi dopo pochi mesi dalla Kimberly-Clark. Dal 2004 ad oggi è Amministratore Unico della Ausilium che spera di riuscire a far crescere ancora e a consolidare ulteriormente nel futuro

www.ausilium.it



BOOKING.COM - Andrea D'Amico, Regional Director

Andrea D'Amico  

Regional Director per Booking.com, lavora nel settore delle prenotazioni online di strutture ricettive da circa 16 anni di cui 11 trascorsi nel gruppo attuale per il quale, oltre che a Roma, ha lavorato a Cambridge, Amsterdam e Singapore dove per 3 anni si è occupato dello sviluppo di Asia e Pacifico.

www.booking.com




GOOGLE - Emanuele Gallozzi, Responsabile Partnership eCommerce Milano

Emanuele Gallozzi  

Comincia ad occuparsi di e-commerce già nel 2001. Da allora non ha più smesso. E stato responsabile marketing online per aziende quali Valtur, Lastminute.com, Subito.it.
Oggi lavora in Google come responsabile Partnership eCommerce a Milano.

www.google.it



GOOGLE - Marco Lenoci Team Leader partnership per l'Italia

Marco Lenoci  

Double Degree in International Management presso l' Universita' commerciale Luigi Bocconi ed ESADE Business School. Dal 2009 al 2012 ha lavorato negli Stati Uniti nel settore "Difesa a Aerospazio". Entra in Google nel 2012 come strategic partner manager sul mercato UK ed Irlanda e da Aprile 2013 è team lead del team partnership per l' Italia con base a Dublino.

www.google.it




ZALANDO - Giuseppe Tamola, Country Manager Italia

Giuseppe Tamola  

Giuseppe Tamola è laureato in Economia Internazionale alla Bocconi di Milano e si è specializzato in processi di innovazione in Germania (WHU Otto Beishem school of Management) e business development in Danimarca(Copenhagen Business School). Ha avuto esperienze in retail e marketing prima di raggiungere Zalando a inizio 2011. Dopo un iniziale focus sulle Operations (pagamenti, customer service e logistica) ha assunto il ruolo di Country Manager per Italia (dal 2012) e Spagna (dal 2014).

www.zalando.it



L'evento è riservato agli operatori del settore ed agli organi di informazione.

E' possibile richiedere l'iscrizione compilando il seguente modulo.

 




E-commerce in Italia 2014 - Sondaggio On Line

È aperto il sondaggio on line "E-commerce in Italia 2014".



Il mercato dell'e-commerce cresce e continua ad evolversi sempre più velocemente.
Come ogni anno l'obiettivo del sondaggio è descrivere lo scenario italiano, in termini di valore del mercato e evoluzioni in atto, per permettere ai merchant di verificare il proprio posizionamento e conoscere le best practice più interessanti.

Il sondaggio on line "E-commerce in Italia 2014" è aperto a tutti i merchant e-commerce.
È possibile richiedere la partecipazione al campione inviando una mail a info@casaleggio.it.

I dati raccolti nel sondaggio verranno utilizzati in modo aggregato su base di settore e secondo la privacy policy di Casaleggio Associati.


La Rassegna stampa e-commerce in Italia 2013

Le opinioni dei giornali e dei blog sulla ricerca E-commerce in Italia 2013



Computerworld


Pubblicità Italia

Cado in Piedi

Poker Italia Web





Il rapporto e-commerce in Italia 2013

Oggi alla Camera di Commercio di Milano si è tenuto il 7° convegno sull'e-commerce in Italia dove è stato presentato il "Rapporto e-commerce 2013".



Nel 2012 il settore dell'e-commerce è cresciuto a due cifre, del 12% con un valore di 21,1 miliardi di Euro. In un Paese in piena crisi economica è un dato che deve far riflettere le istituzioni, in particolare i legislatori che oggi pongono, volontariamente o meno, limiti allo sviluppo dell'e-commerce, e soprattutto le aziende.
Grazie alla diffusione dei dispositivi mobili, smartphone e tablet, e del mobile commerce, entro il 2015 il 50% della popolazione europea effettuerà acquisti on line. A livello mondiale l'e-commerce ha superato nel 2012 i mille miliardi di dollari, si tratta di un mercato globale nel quale chiunque può e deve concorrere.
La Rete impone alle aziende italiane di riconsiderare la loro offerta in chiave internazionale. Un'opportunità che però richiede investimenti in promozione e marketing on line, come il social commerce, e strategie di medio termine, ma che già produce ritorni interessanti, infatti le imprese italiane che vendono on line fuori dai nostri confini, hanno ottenuto mediamente il 27% del fatturato dall'estero, ed in particolare dall'Europa. Questo risultato è prodotto nonostante solo il 30% delle imprese dispone di almeno un sito in lingua straniera e ben il 45% vende unicamente in Italia.

La Rete può promuovere, meglio di qualunque altro media, il Made in Italy e la qualità dei prodotti italiani. E' necessaria però, oltre a una maggiore consapevolezza, un'accelerazione del sistema Paese nel suo complesso per sfruttare le possibilità offerte dall'on line per rilanciare e sviluppare settori come l'arredamento, l'alimentare, l'editoria, il turismo.
Qualità, Rete, Made in Italy e globalizzazione del commercio insieme possono contribuire in modo significativo allo sviluppo delle piccole e medie imprese.


Scarica il rapporto "e-commerce in Italia 2013".





e-comm2013_0.jpg


e-comm2013_3.jpg


e-comm2013_1.jpg


e-comm2013_2.jpg


e-comm2013_5.jpg


e-comm2013_4.jpg


e-comm2013_6.jpg


Richiesta di partecipazione al Campione e-commerce

E-commerce ranking

Focus

E-commerce in Italia 2014

 

Focus

E-commerce in Italia 2012

Nel 2012 il settore dell'e-commerce è cresciuto a due cifre, del 12% con un valore di 21,1 miliardi di Euro. 

Focus

E-commerce in Italia 2012

L'e-commerce in Italia ha confermato nel 2011 il trend positivo degli anni precedenti, con una crescita del 32%, e un valore che supera i 18 miliardi Euro

Focus

E-commerce in Italia 2011

L'e-commerce in Italia è cresciuto del 43%, superando i 14 miliardi di euro nel 2010. I settori più importanti si sono confermati il turismo e il tempo libero.


Focus

Mobile ed e-commerce 2010

Il 14% delle aziende che fanno e-commerce sta già attuando una strategia mobile ed il 35% ha in programma di investire tra la fine 2010 e il 2011.


Focus

Scarica il focus E-commerce in Italia 2010

Lo sviluppo dell'e-commerce ha avuto anche nel 2009, come nei tre anni precedenti, una crescita a due cifre in contro tendenza rispetto alla crisi economica.



Focus

Scarica il focus E-commerce in Italia 2009

L'e-commerce cresce in Italia in modo lineare e a due cifre da alcuni anni. Nel 2008 questa tendenza si è confermata con un aumento del 30,7%.



Focus

Scarica il focus E-commerce in Italia 2008

Nel 2007 l ’e-commerce in Italia aveva un valore stimato di 4,868 miliardi di euro nel 2007, con una crescita del fatturato del 42,2%.



Focus

Scarica il focus

Nel 2006, il mercato italiano dell'e-commerce valeva 2,9 miliardi. Quello europeo 135. I leader del mercato spiegano le leve del successo on line.

 



Alert

Email:

Iscriviti per ricevere segnalazioni ed aggiornamenti sul mercato dell'e-commerce italiano



RSS 2.0

Follow casaleggio on Twitter
Casaleggio Associati