Video

Gaia – The future of Politics

Gaia - The future of Politics

Gaia – The future of politics” è un video sperimentale del 2008 che ipotizza possibili scenari del futuro, ideato da Gianroberto Casaleggio.
L’obbiettivo è di portare a riflettere le persone sui grandi temi che riguardano il futuro della società ed il rapporto tra digitale e cambiamenti.

 

Gaia – The future of politics

Gaia un Nuovo Ordine Mondiale è nato oggi il 14 agosto 2054.
I conflitti raziali ideologici, religiosi, territoriali appartengono al passato.

Ogni uomo è un cittadino del mondo soggetto alla stessa legge Internet ha guidato il cambiamento diffondendo la comunicazione il sapere e l’organizzazione a livello planetario Le Piramidi d’Egitto, il Colosseo di Roma, la Basilica della Santa Sapienza, sono dimostrazioni di potere.

L’Impero Romano dura secoli grazie alla rete di strade il “cursus publicus”.
Genghis Khan crea una rete di cavalieri per portare la comunicazione in tempo reale ovunque nel suo impero il più grande di tutti i tempi
e per concentrare in pochi giorni tutte le sue forze militari su un solo obiettivo.

Savonarola un monaco di Ferrara che anticipò Martin Lutero e Giovanni Calvino inventa le “lettere aperte” stampate in centinaia di copie e distribuite ai cittadini di Firenze.

La Rivoluzione Francese cammina sulle gambe delle idee dell’enciclopedia di Diderot e D’Alembert e sul Dizionario Filosofico di Voltaire
Benito Mussolini usa la radio per comunicare con le persone che si radunavano in tutte le piazze d’Italia.

I film di Leni Riefsenthal danno grande popolarità ad Adolf Hitler.
La prima trasmissione della sessione della Camera dei Comuni nel Regno Unito viene diffusa dalla radio BBC nel 1975.

All’inizio del 21° secolo le sorti del mondo sono ancora determinate da gruppi massonici, religiosi e finanziari 130 tra le persone più influenti del mondo il Gruppo Bilderberg tengono riunioni private ogni anno per discutere del futuro dell’economia mondiale.

Prima della Rete comunicazione, conoscenza e organizzazione appartengono al potere. Con la Rete appartengono al popolo.

1998: MoveOn un sito politico lancia una campagna a sostegno di Bill Clinton con milioni di email inviate al Congresso degli Stati Uniti.

1999: A Seattle migliaia di attivisti protestano contro il WTO grazie a Internet.

2002: Un colpo di stato fallisce in Venezuela Chavez torna presidente grazie all’informazione diffusa via Internet e SMS.

2004: Howard Dean uno sconosciuto governatore del Vermont entra in corsa per la Casa Bianca, crea una rete mondiale di sostenitori
con la piattaforma Internet MeetUp e comunica con milioni di persone tramite il suo blog blogforamerica.com

In molti Stati come Cina, Iran, Malesia e Singapore la Rete è sotto controllo

2007: In Italia il V-Day è il più grande evento politico mai realizzato usando Internet. E’ coordinato dal blog del famoso comico italiano Beppe Grillo. Due milioni di persone scendono nelle strade per manifestare in favore di una “ripulita” del Parlamento.

2008: Obama vince le elezioni primarie contro Hillary Clinton. Raccoglie più finanziamenti di ogni altro candidato direttamente dai cittadini
usando la Rete. Obama vince le elezioni presidenziali degli Stati Uniti.

Al Summit del Web 2.0 a San Francisco Al Gore dichiara che i problemi del mondo come il surriscaldamento globale possono essere risolti solo dall’intelligenza collettiva delle persone in Internet.

2018: Il mondo è diviso in due principali aree. L’Occidente della democrazia diretta e del libero accesso a Internet.
Cina, Russia e Medio Oriente con dittature orwelliane e l’accesso a Internet sotto controllo.

2020: Inizio della Terza Guerra Mondiale che dura 20 anni. Distruzione dei simboli dell’Occidente: Piazza San Pietro, Notre-Dame de Reims, Sagrada Família, Uso di armi batteriologiche.
Accelerazione dei cambiamenti climatici e innalzamento degli oceani di 12 metri.
Fame. Fine dell’era dei combustibili fossili. Riduzione della popolazione mondiale a un miliardo di persone.

2040: L’Occidente vince, la democrazia della Rete trionfa.

2043: Movimenti dal basso nascono in tutto il mondo per gestire i problemi locali di energia, cibo, ambiente, salute.
Il pianeta è diviso in centinaia di comunità collegate dalla Rete.

2047: Ciascuno ha la sua identità in un social network mondiale creato da Google chiamato Earthlink.
Per esistere devi stare in Earthlink o non esisti. Non è più necessario alcun passaporto.

2050: BrainTrust un’intelligenza sociale collettiva permette alle persone di risolvere problemi complessi nel giro di pochi giorni
condividendo ogni tipo di informazione e dato on line

2051: Un referendum mondiale viene indetto in Rete per abolire la pena di morte.

2054: Le prime elezioni mondiali in Rete. Un Governo Mondiale chiamato Gaia viene eletto. Le organizzazioni segrete vengono abolite
Ogni essere umano può diventare presidente controllare le azione del governo tramite la Rete.

In Gaia partiti, politica, ideologie, religioni, scompaiono. L’uomo è l’unico fautore del proprio destino.
Il sapere collettivo è la nuova politica.

 

Scopri di più

Guarda il video

Condividi il video

Continua a leggere

Studi e ricerche

Archivio

Le ricerche di CA sono raccolte sui temi dell’innovazione, da consultare e scaricare.

L'archivio delle ricerche

Leggi di più

E-commerce Ranking

Beta

La classifica di Casaleggio Associati dei migliori siti di e-commerce in Italia.

Scopri il ranking interattivo

Scopri di più
Casaleggio Associati

Casaleggio Associati
Tel. +39 02 89011466
P.IVA 04215320963

Casaleggio Associati
Iscriviti alla newsletter

Seguici sui social:

Privacy & Cookie Policy

© © Casaleggio Associati 2022
Tutti i diritti riservati.
È incoraggiata la condivisione.